Piacere, Marceline.

Marceline è una principessa, una felina aristocratica.

No, non chiedetele di mangiare avanzi di cibo umano, come le famose lische di pesce – giammai! – o le lasagne di cui Garfield va matto. No. Solo crocchette per gatti, neanche di tutte le marche, e pure quelle vanno a momenti. In base all’umore.

‘Mmmmm, meeooww, questi cVoccantini sono mosci, vecchi di un paio d’oVe. Mmmmmmmmeow, questi mi puzzano. Dammi qualcos’altVo. Mmmeow,  AmbVogio, ho un leggeVo languoVino, av-Vei voglia di qualcosa di buono…’.

Poi dalle le Friskies, nutrizionalmente la ciofeca delle ciofeche, e si lecca i baffi.

IMG_E3143

Marceline ha poco più di 3 anni e mezzo. Lo ricordo bene: era il 29 agosto del 2014, giorno del compleanno di Christian. Dalle 17 dovevamo andare a festeggiare in un locale vicino casa, ma verso le 15 la butto là: ‘Vogliamo fare una spedizione in campagna da papà (mio) e prendiamo un gatto?’. Tutti d’accordo.

Christian, nella consueta modalità bradipo, delega la sua funzione e io e Walter velocemente approdiamo in campagna. Mio padre ci fa le presentazioni dei numerosi gatti adottabili del luogo: Grigione, Grigettina, Bianchina, Recchiamozza, Recchiamozzarella (più piccolo del precedente, ecco perché il diminutivo) e affini.

Vengo attratta da due micetti, fratello e sorella, candidi come la neve – tranne che per un minuscolo ciuffetto di peli neri sul collo. Sebbene il maschietto fosse visibilmente più sano, la sorellina aveva anche gli occhi celesti. E poi preferivo fosse femmina. Era Marcellina, prontamente rinominata à la française, che fa più chic.

Marceline era sporca e rachitica, se ne potevano contare gli ossicini, ma ne ho intuito la potenziale bellezza. Convinco Walter della bontà della mia scelta e la portiamo a casa, dotandola dei comfort a nostra disposizione, considerato che non era stata prevista (scatola di scarpe con panno morbido dentro, acqua e latte).

Dopo la festa, il thriller: Marceline non si trova. Eppure avevo chiuso TUTTO perché non potesse uscire sul terrazzino (e cadere)… tranne uno spiraglio per far passare l’aria. Ebbene, ci era passata lei, dallo spiraglio, e stava rintanata dietro il secchio dell’organico.

Ripulita da una quantità impressionante di pulci 😦 e sverminata come da prassi, da quel momento Marceline è diventata la regina della casa.

Marceline è appiccicosa. Per tutti i mesi dell’anno in cui la temperatura sia sotto i 25°, ti si appollaia addosso non appena osi appoggiarti da qualche parte.

Marceline è una gattina davvero speciale.

Meooww.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.