Corso di scrittura. Lezione n° 6: Importanza della punteggiatura – I segni d’interpunzione

NomenOmen

Importanza della punteggiatura.

Quando parliamo, il tono e l’intensità della voce, le pause, gli accenti più o meno marcati ecc. riescono a modificare molto ciò che diciamo.

Basti pensare che, se facciamo una domanda, è solo l’intonazione a distinguere l’interrogazione dall’affermazione:

Ho spento la luce (affermazione)

Ho spento la luce? (interrogazione).

Quando scriviamo è necessario segnalare il meglio possibile queste intonazioni, pause ecc. A questo servono i segni di interpunzione.

 

I segni di interpunzione e il loro uso.

  • La virgola segna una breve pausa all’interno dell’enunciato e segnala le sfumature più sottili del nostro pensiero; il suo impiego è quindi affidato molto alla sensibilità e al gusto personale.

Di regola la virgola si usa:

Nelle enumerazioni, per separare i vari elementi elencati (Compra pane, latte, uova. È un bambino vivace, allegro, intelligente);

Per dividere parti diverse dell’enunciato, immettendo le subordinate (Sarei felice, se vincessi quel concorso);

Per

View original post 1.035 altre parole

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.