Consigli di benessere – … L’estratto di frutta!

Photo by Ian Turnell from Pexels

L’Universo è fatto di energia cosmica. Il piccolo pianeta su cui viviamo, che in quest’Universo galleggia, è fatto di energia: termica, elettrica, magnetica, dinamica, gravitazionale…

La vita stessa è fatta di energia… vitale.

Non pensi che, quanta più vitalità esprimiamo in ogni momento della giornata, tanto più siamo a ritmo con la vita e, in ultima analisi, felici?

Lasciando da parte la riflessione filosofica, ho notato che ‘introdurre’ frutta nella mia dieta mi riempie di energia a lunga durata.

Non sono affatto un’amante della frutta. Penso di averne mangiato pochissima, negli ultimi anni, pur rendendomi conto che la varietà di vitamine e sali minerali che dà non è facilmente sostituibile con quella contenuta in altri vegetali.

Ero una che, se mi dicevi che la mattina, a colazione, mangi due kiwi, ti guardavo inorridita.

Beh, per fortuna a volte mi basta un input – al momento giusto – per decidere di fare un cambiamento, ed è accaduto l’estate scorsa quando la mia amica Giusy, a casa sua, mi ha offerto un estratto di frutta.

Bam! Deciso. ‘Appena torno a casa compro un estrattore’.

Sicché, tutte le mattine, dopo aver preso il magnesio e la tisana, e fatto la pulizia di lingua e naso, mi preparo un estratto di frutta: 3 o 4 frutti in totale, che per me è un’enormità e un cambiamento epocale.

L’estrattore che ho acquistato è un Panasonic MJ-L500 Slow Juicer, che puoi trovare su Amazon al link https://amzn.to/2O4uQsu e che è fantastico perché, estraendo lentamente il succo, non aumenta la temperatura della frutta, evitando così di disperderne le vitamine. Oltretutto lo scarto è veramente minimo ed è tutto sommato facile da montare e da pulire. Non ho usato il libretto delle istruzioni, per cominciare ad adoperarlo, per capirci.

Il bicchierone o più che ne viene fuori è una preziosa fonte di energia prontamente disponibile, che mi dà la giusta carica per andare a fare la mia passeggiata mattutina di routine, senza appesantirmi.

E allora, che ne dici di ‘sforzarti’ di prendere l’abitudine di

spremere, frullare, estrarre o semplicemente mangiare un po’ di frutta ogni mattina?

N.B.: Quando vado di fretta, prendo comunque un frutto e lo mangio a pezzi. Un bel passo avanti per chi aborriva l’uso di frutta la mattina, no?

Prova anche tu! L’energia vitale salirà oltre ogni aspettativa.

Buoni estratti e tanta gioia a te.

Gioia

One Comment

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.