La storia dei due vasi cinesi

Un’anziana donna cinese aveva due grandi vasi, appesi alle estremità di un bastone che portava sulle spalle.

Uno dei vasi aveva una crepa, mentre l’altro era integro.

Così, alla fine del lungo tragitto dalla fonte a casa, il vaso intero arrivava pieno, mentre quello crepato arrivava sempre mezzo vuoto.

Per oltre due anni, ogni giorno la donna portò a casa sempre un vaso e mezzo d’acqua.

Ovviamente il vaso perfetto era fiero di sé stesso, mentre il povero vaso con la crepa si vergognava del proprio difetto e di riuscire a svolgere solo metà del suo compito.

Un giorno trovò il coraggio di parlarne alla donna e disse: “Mi vergogno di me stesso, perché questa crepa nel mio fianco ti fa portare a casa solo la metà dell’acqua che prendi”.

L’anziana donna sorrise: “Ti sei accorto che ci sono dei fiori dal tuo lato del sentiero, mentre non ci sono dall’altro? Ho sempre saputo del tuo difetto, così ho piantato dei semi di fiori lungo la strada ed ogni giorno, mentre tornavamo, tu li innaffiavi.

Per due anni ho potuto raccogliere dei bei fiori per decorare la mia casa e la mia tavola.

Se tu non fossi così come sei, non avrei mai avuto la loro bellezza a rallegrare la mia vita.

Ogni storia ha una morale.

A Te, questa storia cosa cosa fa capire?

Manifesta il tuo destino:

  • Non occorre essere perfetti per creare valore
  • Anzi: quel che appare imperfezione – io la chiamerei peculiarità – può renderti speciale
  • A volte un aiuto esterno può essere determinante per vedere le cose da un altro punto di vista
  • Soprattutto: comunica, parlane, tira fuori la tua ‘crepa’.

Tanta gioia a Te,

Gioia

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.