Diventa un leader emotivamente intelligente in 6 mosse

Essere un leader significa in ultima analisi essere responsabile delle persone che guidi, non solo in riferimento alla loro produttività, ma anche per quanto riguarda il lavoro di squadra, il senso di appartenenza, la voglia di impegnarsi anche oltre il ‘dovuto’. E più aumenta il tuo ruolo di responsabilità sugli altri, più diventa importante avere un’intelligenza emotiva sviluppata.

Ecco sei modi per riconoscere e diventare leader emotivamente intelligenti:

1. Sono consapevoli. I leader dotati di intelligenza emotiva riconoscono le proprie emozioni e le sanno gestire. Non agiscono in preda alla rabbia o alla frustrazione; controllano le emozioni e aspettano a parlare fino a che i loro sentimenti non si siano placati e fino a che non abbiano chiarito i propri pensieri.

2. Rispondono alle critiche e ai feedback. Ogni leader si deve confrontare con i feedback, a volte negativi. I leader emotivamente intelligenti non si mettono sulla difensiva né li prendono sul personale. Ascoltano, elaborano e considerano i punti di vista diversi e, poiché cercano sempre di migliorare, sanno accettare le critiche sincere ed eventualmente prendere delle misure correttive in risposta a quelle.

3. Sono sicuri di sé ma non arroganti. I leader emotivamente intelligenti hanno una buona, sana dose di sicurezza in sé ma non sconfinano mai nell’arroganza. Quando non sanno o non comprendono qualcosa, fanno domande aperte che servono a raccogliere informazioni, non a contestare l’interlocutore. Sanno come dare e prendere in un modo equilibrato che genera fiducia.

4. Controllano il loro ego. I leader che hanno bisogno di dimostrare la propria importanza o il proprio valore non sono ancora arrivati a incarnare la vera leadership. I veri leader, invece, parlano e agiscono preoccupandosi per gli altri. Non devono sempre essere al centro dell’attenzione e non si prenderebbero mai il merito del lavoro altrui. Sicuri delle proprie capacità, sono generosi e gentili con gli altri

5. Sono empatici. I leader dotati di intelligenza emotiva sanno mettersi nei panni degli altri. Ascoltano con interesse e attenzione le parole dell’interlocutore per capirle realmente, quindi le ‘restituiscono’ in un modo che porti un beneficio a sé stessi e all’altro. Sanno come creare situazioni win-win, ossia vantaggiose per tutti.

6. Praticano l’empowerment. I migliori leader – quelli con il più alto livello di intelligenza emotiva – hanno come missione quella di credere negli altri e di accompagnarli a credere in sé stessi. Invece di concentrarsi su di sé, sanno che la loro leadership dipende dall’avere persone che si lascino guidare, quindi è lì che si concentrano i loro sforzi.

Manifesta il tuo destino: più fai emergere una leadership emotivamente intelligente – in te stesso e negli altri – più puoi far progredire la tua organizzazione e prosperare in tutto ciò che fai.

Tanta gioia a Te,

Gioia

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.