Chi vince?

La conosci, vero, la leggenda Cherokee dei due lupi?

Un giorno, il capo di un grande villaggio decise che era arrivato il momento di insegnare al nipote cosa fosse la vita.

“Nipote mio”, gli disse, “è come se ci fossero due grandi lupi che vivono dentro di noi: uno bianco e l’altro nero. Il lupo bianco è buono, gentile e innocuo; vive in armonia con tutto ciò che lo circonda e non arreca offesa quando non lo si offende. Combatte solo quando è necessario e quando deve proteggere se stesso e la sua famiglia.

Ma c’è anche un lupo nero che vive in noi, ed è molto diverso: è arrabbiato, scontento e geloso. Le più piccole cose gli provocano accessi di rabbia; litiga con chiunque, senza ragione. Non riesce a pensare con chiarezza poiché avidità, rabbia e odio sono troppo grandi in lui.

A volte è difficile convivere con questi due lupi, perché entrambi lottano strenuamente per dominare la nostra anima.”

Dopo aver riflettuto un minuto, il nipote chiede al nonno: “Chi vince?

E l’anziano Cherokee risponde: “Quello a cui dai da mangiare“.

Sembrerebbe, tuttavia, che la vera legenda Cherokee abbia un finale diverso.

Quale dei due lupi vince, nonno?” chiede il nipote.

Tutti e due. Vedi, se scelgo di nutrire solo il lupo bianco, quello nero mi aspetta al varco per approfittare di qualche momento di squilibrio, e attaccherà il lupo bianco, provocando così molti problemi; sarà sempre arrabbiato e in lotta per ottenere l’attenzione che pretende. Ma se gli presto un po’ di attenzione perché capisco la sua natura, se ne riconosco la potente forza e gli faccio sapere che lo rispetto per il suo carattere, lui sarà felice e anche il lupo bianco sarà felice, ed entrambi vinceranno. E tutti noi vinceremo.”

Confuso, il ragazzo chiede: “Non capisco, nonno, come possono vincere entrambi?”

Il capo continua: “Vedi, il lupo nero ha molte importanti qualità di cui posso aver bisogno in certe circostanze: è temerario, determinato e non cede mai; è intelligente, astuto e ha sensi molto acuti e affinati, che soltanto chi guarda con gli occhi delle tenebre può valorizzare. Nel caso di un attacco, può essere il nostro miglior alleato.”

Poi il capo tira fuori due pezzi di carne e li getta a terra, uno a sinistra e uno a destra.

Li indica e dice: “Qui alla mia sinistra c’è il cibo per il lupo bianco, e alla mia destra il cibo per il lupo nero. Se scelgo di nutrirli entrambi, non lotteranno mai per attirare la mia attenzione e potrò usare ognuno nel modo che mi è necessario. E, dal momento che non ci sarà guerra tra i due, potrò ascoltare la voce della mia coscienza più profonda e scegliere quale dei due potrà aiutarmi meglio in ogni circostanza. Se capisci che ci sono due grandi forze dentro di te e le consideri con uguale rispetto, saranno entrambi vincenti e convivranno in pace; e la pace, nipote mio, è il fine ultimo della vita. Un uomo che ottiene la pace interiore ha tutto; un uomo che è lacerato dalla guerra che si combatte dentro di lui, è niente.”

E tu, come nutri i tuoi due lupi? Quale finale ti risuona di più?

Tanta gioia a Te,

Gioia

 

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.