Corso di scrittura. Lezione n° 2: Dittonghi, trittonghi, iato

Originally posted on NomenOmen:
Un esempio di dittongo (photo credit Garamond.it) Dittonghi, trittonghi, iato. Quando parliamo, i suoni che emettiamo si concatenano tra loro in successioni continue o intervallate da pause. Notiamo che:  le vocali a, e, o seguite o precedute da i, u si pronunciano con una sola emissione di voce, se esse sono…

Rischio forte

Ho un trauma infantile. Non ho mai recitato una poesia di Natale sulla sedia davanti ai parenti. In realtà, non ho mai recitato. Punto. E così, anche grazie all’ispirazione che mi viene da un’amica – caratterialmente gentile, riservata, quasi ‘sussurrata’ – per la quale l’esperienza è stata sfidante e formativa, quest’anno sto frequentando un teatro…

Piacere, Marceline.

Marceline è una principessa, una felina aristocratica. No, non chiedetele di mangiare avanzi di cibo umano, come le famose lische di pesce – giammai! – o le lasagne di cui Garfield va matto. No. Solo crocchette per gatti, neanche di tutte le marche, e pure quelle vanno a momenti. In base all’umore. ‘Mmmmm, meeooww, questi cVoccantini…

La mia epifania

Epifania (che tutte le feste porta via). epifania e·pi·fa·nì·a/ sostantivo femminile 1. Manifestazione della divinità in forma visibile; part., nella tradizione cristiana, manifestazione della divinità di Gesù ai Tre Magi in visita a Betlemme e (estens.) il giorno commemorativo (6 gennaio). 2. lett. Apparizione, manifestazione, rivelazione La mia è stata qualche giorno fa, quando, a cavallo…