Subdola-mente

Alzi la mano chi si era accorto che la canzone di Phil Collins “Another Day in Paradise” è deprimente da morire. No, non è per niente romantica, a dispetto del titolo – che forse è l’unica cosa che capiamo noi Italiani, mediamente ignoranti in lingua inglese. Ebbene, stamattina ho fatto un’esperienza assurda. Premessa: c’erano le condizioni…